VIII Settimana dell’Università: “ESSERE UNIVERSITARI ALLE RADICI DI UNA SCELTA”

La Fuci (Federazione Universitaria Cattolica Italiana) ogni anno dedica il mese di Novembre alla riflessione su argomenti che interessano il mondo accademico. “Essere universitari, alle radici di una scelta” è il tema della VIII edizione della Settimana dell’università, cornice dentro la quale tutti i gruppi Fuci organizzeranno degli eventi pubblici nelle loro città per riflettere sull’universitá, luogo di formazione primario delle nostre menti e delle nostre coscienze, che in quanto studenti universitari, abitiamo. Di seguito gli eventi organizzati dai gruppi Fuci della Sicilia.

CALTANISSETTA: ESSERE UNIVERSITARI ALLE RADICI DI UNA SCELTA

fuci clIl gruppo FUCI di Caltanissetta vi invita a partecipare a due eventi destinati soprattutto ai ragazzi che frequentano le realtà universitarie presenti nel nostro territorio. Il primo, la celebrazione della Santa Messa di inizio anno accademico presieduta da Padre D’Anna – Assistente spirituale del gruppo FUCI di Caltanissetta -. Si svolgerà martedi 10 Novembre alle ore 18:00 presso la Cappella universitaria del CEFPAS, in via Giuseppe Mulè, 1. Il secondo evento prevede un incontro sul tema del VIII settimana nazionale dell’università: “Essere universitari: alle radici di una scelta”, che si svolgerà Lunedi 16 Novembre alle ore 18:00 presso la Cripta della Cattedrale di Caltanissetta in via Pescheria. All’incontro interverrà il Dott. Aldo Riggi – Direttore di “Promipresa” -. Obiettivo della discussione è quello di far conoscere la realtà fucina, che si sta riaffermando nel nostro territorio, e di indirizzare gli universitari verso una scelta consapevole del proprio futuro, aiutati dallo studio e della ricerca.

CATANIA: ESSERE UNIVERSITARI ALLE RADICI DI UNA SCELTA

Il Gruppo FUCI di Catania, come ogni anno nel periodo di novembre all’interno della settimana dell’università giunta alla VIIIfuci ct Edizione, invita gli studenti universitari, e non solo, a riflettere e riscoprire l’identità da studenti. Quest’anno scaveremo e analizzeremo le “radici” delle nostre scelte. La scelta di questo tema nasce dall’esigenza forte di riscoprire le motivazioni che ci hanno portato e che portano tanti giovani a intraprendere un determinato percorso universitario, segnato anche dalla scelta di uno stile, quello fucino, che dà la possibilità di vivere l’Università non passivamente come un semplice “esamificio”, ma in modo attivo, completando la nostra formazione con lo sviluppo di un pensiero critico e attento alla realtà.Lawrence scrisse: “Si sente la necessità assoluta di muoversi. E soprattutto di muoversi in una direzione particolare. Una doppia necessità: muoversi e sapere in che direzione.” Approfondiremo questa tematica giovedì 19 Novembre alle 19:30 presso i locali della Chiesa di S. Biagio, grazie alle riflessioni di Rosario Sapienza, professore ordinario di diritto internazionale e diritto dell’unione europea presso l’Università di Catania, Salvatore Ingrassia, professore ordinario presso l’Università di Catania settore scientifico/disciplinare e Angelo Granata, Ricercatore in Storia Contemporanea presso il dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. Al termine dell’incontro vi sarà offerto un piccolo rinfresco.

ACIREALE: “QUELLI CHE ODONO E ACCOLGONO LA PAROLA”

Fino a che punto le nostre scelte ci distinguono e incidono su quello che siamo e quello che saremo? Cosa significa fuci aci“apprendere con gusto” e qual è la strada da seguire per essere universitari in perenne ricerca? A partire da queste domande il gruppo Fuci di Acireale “G. Moscati” propone, in occasione della VIII Settimana dell’università “Essere univeristari. Alle radici di una scelta”, una tavola rotonda dal tema “Quelli che odono e accolgono la Parola”, in programma sabato 21 novembre alle 18,30 presso la sede del gruppo (piazza Duomo 40). Per la tavola rotonda volutamente non sono stati chiamati in causa professori universitari che fungessero da facilitatori. Saranno i giovani partecipanti ad interrogarsi e a condividere esperienze di studio per accrescere quella consapevolezza dell’essere universitari. Il tema scelto, tratto dalla Parabola del seminatore (Mr 4,1-20), “Quelli che odono e accolgono la parola”, intende favorire nel gruppo il dibattito per comprendere le radici che stanno alla base dell’essere universitari. Per questo motivo è stato pensato di proiettare il film “Il Club degli imperatori” (Usa, 2002). Figura centrale della pellicola è il professore Hundert (Kevin Kline) che insegna ai suoi alunni non solo la cultura classica ma a coltivare i principi e i valori che stanno alla base di un vivere etico. Al termine della proiezione seguirà un dibattito e un momento conviviale.

VITTORIA: “DOMANI SARO’ CIO’ CHE OGGI HO SCELTO DI ESSERE”

Il gruppo Fuci di Vittoria anche quest’anno propone alla città la Settimana dell’Università, giunta alla IV edizione. Con lafuci vittoria giusta
collaborazione di due band, l’iniziativa, di giorno 21 Novembre presso la Sala Mazzone, consisterà in un percorso di riflessione sul significato di essere universitari, partendo dall’analisi di testi musicali. Il giorno successivo, 22 Novembre, l’assistente spirituale dello stesso gruppo Padre Giuseppe Di Corrado celebrerà la messa per gli studenti presso la parrocchia Santa Maria Maddalena.

CALTAGIRONE: BUONA SCUOLA E BUONA UNIVERSITA’ QUALE FUTURO?

fuci calta

La fuci Caltagirone è lieta di invitarvi a una conferenza in occasione della settimana
dell’Università (evento nazionale Fuci): “Essere Universitari, alle radici di una scelta Buona scuola e buona università: quale futuro?” Vorremmo interrogarci, come giovani universitari, riguardo al ruolo che ricopre l’istruzione nella società di oggi e sull’impatto che avranno le nuove riforme del governo Renzi su Scuola e Università. Interverranno il Professor Pignataro, dirigente scolastico e l’Avvocato Agatino Lanzafame, dottore di ricerca in Diritto Costituzionale. Vi aspettiamo Domenica 22 novembre alle ore 18:00 presso l’Hotel Villa Sturzo, Caltagirone.

MESSINA: ESSERE UNIVERSITARI ALLE RADICI DI UNA SCELTA

La Fuci di Messina dopo anni di assenza ritorna con gioia nella città dello stretto e sopratutto nella sua casa, l’Universitá, dove si svolgerà la VIII FUCI MESettimana dell’Università dal 26 al 27 Novembre 2015 presso l’elegante,antica e prestigiosa Aula dell’ Accademia Peloritana dei Pericolanti che conserva testi del 1600. (Plesso Centrale). Tutto il gruppo Punta sull’alto livello culturale dell’evento, ricco di contenuti, in modo che lo studente possa sentirsi in tutto e per tutto partecipe della propria vita universitaria. Saranno presenti docenti ed esperti dello stesso ateneo e di altri atenei sparsi sul territorio Nazionale.Verranno riconosciuti CFU formativi. Tutti gli studenti sono invitati a partecipare.

RAGUSA: “SONO LE NOSTRE SCELTE, HARRY, CHE CI MOSTRANO CHI SIAMO VERAMENTE, MOLTO PIU’ DELLE NOSTRE CAPACITA’

Il gruppo FUCI di Ragusa realizzerà, in occasione della Settimana dell’Università, il proprio evento “Essere universitari: alle radici di una scelta. “Sono le nostre scelte, Harry, che ci mostrano chi siamo veramente, molto più delle nostre capacità” giorno 4 dicembre nell’auditorium dell’Istituto Tecnico Statale per Geometri “R. Gagliardi” di Ragusa. Vogliamo proporre un incontro pensato per fucirggli studenti che si accingono a completare la scuola superiore di secondo grado e per gli studenti universitari: per questo motivo l’evento, dopo una riflessione iniziale sul tema della scelta, sarà articolato in due laboratori. Il primo laboratorio, a cui parteciperanno gli studenti delle scuole superiori di secondo grado e che avrà finalità di orientamento, focalizzerà
l’attenzione sul percorso che è necessario intraprendere per “scegliere bene” al termine degli studi scolastici tra università e mondo del lavoro, in coerenza con le proprie inclinazioni e passioni, senza lasciarsi disorientare dal caos che circonda questo momento delicato nella vita di ogni studente; seguirà una breve presentazione dell’università in generale (com’è strutturata, quali sono gli organi principali…). Il secondo laboratorio, a cui prenderanno parte gli studenti universitari, incentrerà la propria riflessione sull’università intesa come scelta quotidiana, costellata non solo di successi ma anche di fallimenti, rispetto ai quali è possibile individuare strumenti per reagire, capaci di rendere il fallimento un punto di forza; seguirà una breve presentazione dei modi in cui si può essere universitari attivi (impegno nelle associazioni, organi rappresentativi degli studenti…).